profilo

Nato nel 1961 a Napoli, Luigi Gubitosi è Operating Partner di Advent International dall’ottobre 2015 e da Marzo 2017 è membro del Consiglio di Amministrazione di Alitalia.

In precedenza, è stato Direttore Generale della RAI dal luglio 2012 ad agosto 2015.

Da novembre 2011 a luglio 2012 ha ricoperto il ruolo di country manager e responsabile della divisione Corporate and Investment Banking di Bank of America Merrill Lynch, Italia.

Dal 2007 al 2011 è stato amministratore delegato di Wind Telecomunicazioni, dopo essere entrato nel 2005 con la carica di Chief Financial Officer.

Dal 1986 al 2005 ha ricoperto diversi incarichi nel Gruppo Fiat: Chief Financial Officer, Direttore Finanza e Responsabile Tesoreria di Gruppo; è stato Presidente del Consiglio di Amministrazione di Fiat Partecipazioni e membro del Consiglio di Amministrazione di Fiat Auto, Ferrari, Iveco, Itedi, Comau e Magneti Marelli.

Insegna Finanza Aziendale presso l’Università LUISS Guido Carli a Roma. E’ membro del Consiglio di Amministrazione e Presidente del Comitato di Controllo de Il Sole 24 Ore.

In passato Luigi Gubitosi è stato Vice Presidente di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici (CSIT), di Asstel e membro del Comitato Fisco e Corporate Governance di Confindustria. E’ stato inoltre membro del Comitato organizzatore delle Olimpiadi di Scacchi di Torino 2006 e del Consiglio di Amministrazione di Cometa (fondo pensione dei metalmeccanici), F2i Sgr e Maire Tecnimont.

Luigi Gubitosi ha ottenuto il master in Business Administration all’I.N.S.E.A.D. di Fontainbleau, dopo la laurea in Giurisprudenza all’Università di Napoli e studi di economia presso la London School of Economics.

Luigi...

approfondisci

Rassegna stampa

Luigi Gubitosi, il curriculum completo del prossimo presidente di Alitalia

Sarà Luigi Gubitosi il prossimo presidente esecutivo di Alitalia ora guidata dall’ad Cramer Ball. E’ quanto si evince dal comunicato stampa di ieri della compagnia aerea che vede l’uscita dalla presidenza di Luca Cordero di Montezemolo che comunque resta nel consiglio di amministrazione.
 

approfondisci

Alitalia: Gubitosi piace al governo

Luigi Gubitosi, 56 anni, manager di lungo corso con fama di risanatore, uomo di numeri e strategie appassionato degli scacchi, e' diventato in pochi giorni "quello giusto" secondo gli azionisti italiani...


 

approfondisci

Marchionne: "Gubitosi ci mancherà"

Il direttore finanziario del Lingtto ha deciso di passare alla WInd. "Luigi Gubitosi - è il commento dell'amministratore delegato Sergio Marchionne - ha dato un importante contributo allo sviluppo del Gruppo per quasi vent'anni, ci mancherà.


 

approfondisci

in evidenza

Luigi Gubitosi - Expo Milano 2015

Riportare Alitalia a fare profitti. La sfida di Gubitosi e la lezione al vertice della Rai

Mi piacerebbe tanto chiedere a Luigi Gubitosi chi glielo abbia fatto fare andarsi a prendere, come presidente operativo "in fieri", la patata bollente di Alitalia dopo avere già ingoiato il rospo della Rai. E' vero che a lui piacciono le missioni impossibili - e non è un caso che si sia fatto le ossa alla Fiat come vice del mitico direttore finanziario Paolo Mattioli durante la gestione Romiti - ma, di questi tempo, chiunque metta piedi nella cabina di pilotaggio della compagnia aerea rischia di restare davvero con la "cliche" in mano. Eppure il manager napoletano, pur facendo i dovuti scongiuri, è convinto di poter fare ancora bella figura e riportare in rotta la società dopo i tre anni necessari per il risanamento.
 

approfondisci

Rai Parlamento - Intervista a Luigi Gubitosi

«Rai ricapitalizzata con l'Ipo Rai Way. Ora riforme incisive»

Se qualcuno ancora ritiene che la Rai possa essere privatizzata così com'è, farebbe bene a riflettere sulla giornata di ieri. E magari anche a chiedere che cosa ne pensa il direttore generale della Rai Luigi Gubitos il manager a cui il governo Monti affidò due anni fa il difficile risanamento della Rai e a cui si deve oggi il successo della prima operazione strategica del gruppo pubblico dopo decenni di immobilismo, la privatizzazione e la quotazione in Borsa di Rai Way, la società che gestisce le torri di trasmissione della tv pubblica.

«Sono molto soddisfatto della risposta del mercato all'Ipo di Rai Way - dice Gubitosi a Il Sole 24 Ore - ma mi fermo qui. La privatizzazione della Rai non è un'opzione che spetta a me: la decisione è del governo. E comunque, non credo che avverrà nell'arco del mio mandato, che scadrà nella primavera del 2015 con l'assemblea sul bilancio 2014. Che si chiuderà ancora una volta in utile»....

approfondisci